Supporta i Blog V/8 (sono dieci...)

Supporta i Blog V/8 (sono dodici, per adesso...)!





Da giovedì 19 marzo 2015, questo blog è si è trasferito qui:

v8blogmain.wordpress.com

(ed in altri 11 blog correlati)

"The V8/Blog Family"
ecco qui sotto gli ultimi articoli:

The V8/Blog Family

domenica 2 dicembre 2012

Condivisioni e chiusura delle Temesvar Cup


Si inizia con un inserto sulle cronoscalate degli anni '60, proveniente da Sundance e da un Autosprint del 1990.

(16 pagg.)








Le richieste.

Ecco per Sundance la parte-rally di...
Autosprint #23/1975 (5 pagg.)
 



e qui qualcosa sul numero successivo:
Pics (Rally 4 Regioni, Acropoli)





A breve l'Acropoli del '76.

Invece per Driver29 le pagine richieste:


Autosprint #16/1980 (8 pagg.)




tratte da questo numero di Autosprint del 1980:

Per ragioni che rasentano il paranormale, Wordpress non permette il caricamento di questo PDF; che per il momento è scaricabile da Divshare.


















E andiamo con le Temesvar Cup...
Poco consolerà Lewis Hamilton sapere che il suo sfortunato Gran Premio del Brasile gli ha per lo meno consentito di conquistare la piazza d'onore nella classifica finale dei "100 km" ed il terzo posto nella "Ten Laps"; ricapitolando:
sui 100 km: 1) Vettel, 2) Hamilton, 3) Alonso;
sui 10 giri: 1) Vettel, 2) Raikkonen, 3) Hamilton.

Qui le classifiche complete.
Vedendo la stagione divisa in due parti di 10 gare, si vede come nella 100 km Hamilton sia stato l'unico ad eguagliare i risultati di Vettel nella sua travolgente seconda metà di campionato (e di Coppe Temesvar).

Detto questo, vediamo nel dettaglio le classifiche relative ad Interlagos:
nella Ten Laps Hamilton precede di 4/10 Hulkenberg in quei 10 giri (fra il 33. ed il 42.) che evidentemente sono stati i più asciutti della gara; molto regolare Vergne (6.) con solo Petrov meglio di lui, ma in fondo alla classifica.
La 100 km (cioè 24 giri) vede ancora Hamilton davanti a Hulkenberg, prestazione ottenuta da entrambi in quella sequenza di giri culminata come sappiamo, con l'inglese fuori gara ed il tedesco penalizzato. Button il più regolare.
Un'occhiata ai migliori tempi giro per giro. Anche qui si fa notare l'inglese della McLaren per il miglioramento del giro più veloce per tre volte consecutive, un po' prima del ripeggioramento delle condizioni atmosferiche.
Ed ecco gli stint (vedi la classifica). Di Resta, nel terzo dei suoi 4 stints, percorre 168 km. Non si poteva pretendere di più in un G.P. così movimentato.
Ripropongo quindi la classifica assoluta degli stints più lunghi del campionato (quelli di oltre 200 km), con Grosjean che prevale con i suoi 259 km (e l'ora e 20 minuti di guida senza soste al box) ottenuti ad Austin.

Segue il riepilogo degli stint più lunghi ad ogni Gran Premio.


Che dire?
Questa faccenda delle Temesvar Cup è nata con l'intenzione di analizzare le gare del mondiale F.1 per vederle in maniera un po' diversa, cercando magari di scoprire qualche prestazione rimasta inosservata, o di ridimensionarne altre. La scelta delle distanze dei 100 km e dei 10 giri è stata un po' casuale, nell'ottica del "vediamo allora cosa succede".
A questo punto, dopo 20 gare, ho le idee un poco più chiare. Nel 2013 le Coppe Temesvar saranno, penso, più interessanti o, se non altro, più intuitive nei loro meccanismi. Ne riparleremo.