Supporta i Blog V/8 (sono dieci...)

Supporta i Blog V/8 (sono dodici, per adesso...)!





Da giovedì 19 marzo 2015, questo blog è si è trasferito qui:

v8blogmain.wordpress.com

(ed in altri 11 blog correlati)

"The V8/Blog Family"
ecco qui sotto gli ultimi articoli:

The V8/Blog Family

  • 11-18 gennaio - (G.P. di Argentina già pubblicato) l’ing. Borracci sul motore a idrogeno politica automobilistica 6 giorni SPRINT Questa è America G.P. di Argentina visto ...
    2 anni fa
  • Bolzano-Mendola - (su richiesta)
    2 anni fa
  • Coppa Asiago/Macchia-Monte S.Angelo - Coppa Asiago (su richiesta)
    2 anni fa
  • avviso - Nella giornata di oggi, e per qualche giorno, questo blog diventerà indisponibile. (vedi avviso su v8blogmain.wordpress.com) Per quanto riguarda le richies...
    2 anni fa
  • 15-22 marzo - Autosprint #11 (20 pp.) Bicester: visita alla factory March novità F.3 Stock cars: 500 miglia Rockingham F.2: Mallory Park: Speed International Europeo Tur...
    4 anni fa
  • 1966, Le Mans (Quattroruote) - (The René Archives) Quattroruote #??/1966 (5 pagg.)
    5 anni fa
  • Rally di Montecarlo - pre-gara percorso di selezione percorso comune e complementare post-gara da Autosprint #4/1975: da Autosprint #5/1975: da Autosprint #6/1975: da Autosprint...
    5 anni fa
  • 15-22 maggio - Autosprint #20 Gran Premio di Monaco G.P. di Monaco F.3 e Formula Renault Anteprima Targa Florio scrive Tim Schenken la Ford Advanced Vehicles Operation Cr...
    6 anni fa
  • Le Mans - Ripropongo il post sulla 24 ore del 1970 che, grazie all’apporto di René, è stato completato e ristrutturato. Autosprint #24 (11 pagg.) Autosprint #25 (8 ...
    6 anni fa
  • Le Mans - (The “René archives”) Autosprint #25/1974 (6 pagg.) Autosprint #26/1974 (4 pagg.) (Autosprint #26/1974)
    6 anni fa
  • Le Mans, 1973 - (The “René archives”) Autosprint #24/1973 (download 8 pagg.) (da Autosprint #25/1973) (da Autosprint Anno 1973) Autosprint #25/1973 (7 pagg.)
    6 anni fa

domenica 30 settembre 2012

Una buona notizia

ed una non tanto buona.
 Quella buona è che Scott ha colpito ancora e ci ha fornito l'indice 1976 del blog che è accessibile anche dalla barra delle pagine lì in alto.
 L'altra notizia è che sto per proporvi le classifiche delle Temesvar Cup, o Trofei 10/100 o come preferite chiamarli, relative al Gran Premio di Singapore. Ed ho anche delle riflessioni da fare sull'argomento.

Vediamo subito la classifica sui 10 giri:

G.P. Singapore - LAPS: 10
POS.NUM.DRIVER__________TIME___KM/H_____LAPS: FROM/TO(PIT)_____GAP

1.1Vettel18'46,433162,12949./58.
0,715
2.3Button18'50,980161,47844./53.
0,967
3.5Alonso18'52,375161,27947./56.
1,277
4.11Di Resta18'55,094160,89248./57.
1,189
5.2Webber19'03,362159,72949./58.
3,519
6.9Raikkonen19'03,579159,69948./57.
0,878
7.10Grosjean19'04,095159,62749./58.
0,692
8.8Rosberg19'04,145159,62049./58.
0,958
9.6Massa19'05,294159,46046./55.
0,861
10.15Perez19'05,894159,37649./58.
2,950
11.16Ricciardo19'07,656159,13149./58.
0,852
12.19Senna19'09,912158,81947./56.
3,120
13.12Hulkenberg19'13,713158,29620./29.
2,171
14.18Maldonado19'18,147157,69015./24.
1,113
15.20Kovalainen19'20,665157,34847./56.
1,800
16.17Vergne19'22,479157,10214./23.
1,183
17.7Schumacher19'25,588156,68317./26.
1,172
18.21Petrov19'26,015156,62642./51.
2,442
19.4Hamilton19'27,781156,3892./11.
2,068
20.24Glock19'33,184155,66948./57.
1,420
21.14Kobayashi19'35,302155,38818./27.
1,066
22.25Pic19'39,464154,84046./55.
1,132
23.22De La Rosa19'43,531154,30844./53.
1,630
24.23Karthikeyan20'08,187151,15921./30.
5,693

(L'ho riportata completa, poi vediamo perchè.) Grosjean il più regolare (v. colonna GAP).

E invece questa è la classifica sui 100 km, cioè, in questo caso, sui 20 giri di gara:

G.P. Singapore - LAPS: 20
POS.NUM.DRIVER__________TIME___KM/H_____LAPS: FROM/TO(PIT)_____GAP

1.1Vettel38'35,712157,72913./32.
1,804
2.7Schumacher38'58,387156,20013./32.
2,107
3.11Di Resta39'05,752155,71013./32.
22,388
4.3Button39'06,428155,66513./32.(14.)20,567
5.19Senna39'07,198155,61413./32.(25.)26,210
6.5Alonso39'08,895155,5019./28.(11.)21,099
7.18Maldonado39'10,801155,3759./28.(13.)22,872
8.2Webber39'11,435155,33313./32.(28.)19,523
9.8Rosberg39'14,341155,14113./32.
21,739
10.4Hamilton39'15,533155,0632./21.(12.)19,236
11.6Massa39'15,986155,03313./32.(19.)21,009
12.12Hulkenberg39'23,201154,56013./32.(18.)21,339
13.17Vergne39'23,822154,51913./32.(24.)25,385
14.10Grosjean39'24,056154,50413./32.(14.)23,418
15.9Raikkonen39'24,122154,50012./31.(13.)19,850
16.16Ricciardo39'25,970154,37913./32.(31.)24,113
17.15Perez39'31,244154,03613./32.(18.)21,684
18.14Kobayashi39'53,996152,57210./29.(14.)23,299
19.20Kovalainen39'57,229152,3666./25.(12.)22,222
20.21Petrov40'12,345151,4114./23.(18.)21,495
21.25Pic40'17,062151,11611./30.(16.)20,998
22.24Glock40'22,858150,7545./24.(13.)22,890
23.22De La Rosa40'44,066149,4469./28.(18.)23,793
24.23Karthikeyan40'47,148149,2588./27.(19.)24,341

Vettel e Schumacher favoriti in questa classifica da un primo pit stop di poco anticipato rispetto agli altri.
 
Tanto per toglierci il pensiero, aggiorniamo quindi le relative classifiche di coppa:


10 giri fino a GBR GER HUN BEL ITA SIN TOT
Raikk 34
4 9
1 48
Vettel 28
9 1
9 47
Perez 18 3 6
9
36
Rosbe 17 6

6
29
Webber 23

3
2 28
Massa 16

4

20
Grosje 19




19
Hamil 14
3
2
19
Schum 6 9

4
19
Alonso 12 2 1

4 19
Button 8

2
6 16
eccetera

mentre nella 100 km la situazione dopo Singapore è la seguente:


100 km fino a GBR GER HUN BEL ITA SIN TOT
Raikk 25 3 9 4

41
Vettel 22 2
6
9 39
Alonso 23 4 2
4 1 34
Webber 29

1

30
Hamil 15
6
6
27
Rosbe 25




25
Perez 10 6

9
25
seguono gli altri.

In sintesi, Vettel non solo porta a casa il bottino pieno, ma diventa il più pericoloso inseguitore di Raikkonen in entrambe le classifiche; il finlandese incappa in un'altra battuta d'arresto nella 100 km e raccoglie nella Ten Laps quel punto che gli consente di mantenere la testa della classifica.

Ma... chi ha visto il Gran Premio ricorda una prima parte di gara saldamente nelle mani di Hamilton, che quindi tanto piano non è andato, finchè c'è stato; e allora, potrebbe chiedersi qualcuno, come mai l'inglese non appare ben posizionato nella 10 giri e neanche nella 100 km? visto che è stato in gara 22 giri, possibile che non abbia conseguito almeno una sequenza di 10 giri consecutivi tale da farlo primeggiare nella relativa classifica? La risposta è, sì, nel vento, come direbbe Bob Dylan, ma soprattuto in quella dinamica di gara ormai generalizzata in base alla quale, durante lo svolgimento del G.P. avviene una progressiva gommatura della pista ed un contemporaneo svuotamento del serbatoio, come ormai sa anche il gatto di casa, con conseguente calo di peso della monoposto. In base a questo meccanismo, nessun pilota potrà, nella prima parte di gara, anche dominandola, girare in tempi sul giro confrontabili con quelli che potrà ottenere nell'ultima parte della competizione; come si potrà tra l'altro verificare andandosi a rivedere le classifiche "10/100" dei precedenti gran premi. Salvo casi particolari come a Singapore, in cui la presenza della safety car dal 33. al 38. giro e poi dal 40, al 42., ha impedito di effettuare 20 giri consecutivi "tirati" nella seconda parte.
Per rendere in termini numerici la progressione della media di gara a Singapore, ecco chi ha ottenuto, ad ogni giro, la migliore prestazione:

BEST TIME FOR LAP: G.P. Singapore
LAPNUM.DRIVER___________TIME___KM/H
1.4Hamilton1'59,387152,971*
2.4Hamilton1'56,779156,388*
3.1Vettel1'56,187157,185*
4.6Massa1'55,664157,895*
5.6Massa1'55,782157,734
6.6Massa1'55,767157,755
7.6Massa1'55,825157,676
8.6Massa1'55,732157,803
9.6Massa1'56,041157,382
10.5Alonso1'56,559156,683
11.18Maldonado1'56,756156,419
12.18Maldonado1'56,733156,449
13.1Vettel1'55,495158,126*
14.1Vettel1'54,941158,888*
15.19Senna1'55,624157,950
16.19Senna1'55,047158,742
17.10Grosjean1'55,495158,126
18.5Alonso1'55,465158,167
19.5Alonso1'55,032158,763
20.12Hulkenberg1'54,494159,509*
21.6Massa1'54,481159,527*
22.12Hulkenberg1'54,618159,336
23.12Hulkenberg1'55,169158,574
24.12Hulkenberg1'55,428158,218
25.6Massa1'54,787159,102
26.6Massa1'54,541159,443
27.19Senna1'53,610160,750*
28.17Vergne1'53,510160,892*
29.19Senna1'54,723159,190
30.2Webber1'54,439159,585
31.6Massa1'54,130160,018
32.1Vettel1'55,224158,498
33.1Vettel2'12,532137,799
34.14Kobayashi2'00,203151,933
35.14Kobayashi1'56,873156,262
36.25Pic1'57,081155,984
37.25Pic1'56,486156,781
38.22De La Rosa1'59,436152,909
39.1Vettel1'54,542159,442
40.9Raikkonen2'22,927127,777
41.22De La Rosa2'34,579118,145
42.21Petrov1'55,665157,894
43.1Vettel1'54,106160,051
44.1Vettel1'53,302161,187*
45.1Vettel1'53,152161,401*
46.3Button1'53,060161,532*
47.3Button1'52,625162,156*
48.1Vettel1'52,853161,828
49.1Vettel1'52,776161,939
50.1Vettel1'52,134162,866*
51.1Vettel1'52,731162,003
52.12Hulkenberg1'51,033164,481*
53.12Hulkenberg1'51,101164,380
54.12Hulkenberg1'51,751163,424
55.12Hulkenberg1'51,757163,415
56.1Vettel1'52,713162,029
57.1Vettel1'52,850161,833
58.1Vettel1'52,540162,278
59.1Vettel1'54,092160,071

L'asterisco evidenzia le volte che il giro più veloce viene migliorato.
Notato come Kobayashi e Pic riescono a essere veloci in regime di safety car? Ad ogni modo il tempo sul giro è sceso mediamente di 5 secondi fra i primi e gli ultimi giri di gara. E Hamilton nonostante il suo inizio arrembante, rimane molto indietro nella classifica della Ten Laps.
E questo è un discorso che riprenderò dopo il prossimo GP.

Rimane la classifica degli stints; con una tattica pressochè generalizzata sui 2 cambi gomme ma condizionata dalla doppia safety car, Glock ottiene lo stint più lungo.

STINTS: G.P. Singapore
POS.NUM.DRIVER________KM___LAPS: FROM/TO___STINT/TOT_____TIME___KM/H
124Glock172,48126 5903 0371'15,863145,218
25Alonso152,19030 5903 0363'42,152143,344
316Ricciardo142,04432 5903 0359'33,588143,093
49Raikkonen136,97033 5903 0357'37,011142,636
525Pic136,97033 5903 0357'44,616142,323
66Massa131,89734 5904 0454'44,037144,588
78Rosberg131,89734 5903 0355'31,625142,522
810Grosjean131,89734 5903 0355'31,880142,511
911Di Resta131,89734 5903 0355'33,108142,459
101Vettel131,89734 5903 0355'44,164141,988
113Button131,89734 5903 0355'47,675141,839
1219Senna121,75134 5704 0451'25,240142,065





mercoledì 26 settembre 2012

martedì 25 settembre 2012

23-30 settembre 1968

(The "René Archives")


Autosprint #39/1968

(12 pagg.)
  • Gran Premio del Canada

  • Can-Am: Bridgehampton
  • F.3: Coppa Autodromo di Monza
  • Mont Ventoux
  • Gran Premio Campagnano
  • Coppa Monti Iblei
  • Aosta-Pila
  • Tolmezzo-Verzegnis

  • dopo la 500 km di Imola

sabato 22 settembre 2012

Americane a Le Mans, 1967

Della 24 ore di Le Mans del '67 avevamo già letto le cronache dalle pagine di Autosprint e Auto Italiana.
Ci torniamo con queste monografie, pubblicate su Auto d'Epoca, forniteci dallo stesso autore delle illustrazioni, e titolare di lemansprototypes.over-blog.it. La prima è dedicata alle varie versioni della Ford MkIV, il prototipo che permise alla casa americana di pareggiare i conti con la Ferrari nella pluriennale sfida ormai passata alla storia.
MkIV (8 pagg.)

La Chaparral 2F è il soggetto del secondo PDF. Questa macchina ebbe poca fortuna: entrambi gli equipaggi si ritirarono.
2F (7 pagg.)
da Quattroruote (5 pagg.)
Ed ecco infine la cronaca della gara, questa volta tratta da Quattroruote (e fornita da René).

venerdì 21 settembre 2012

15-22 settembre 1969


Autosprint #37/1969


I (19 pagg.)




II (11 pagg.)



  • 500 km di Imola

  • Coppa Bruno Deserti
  • 500 km del Nürburgring
  • Zolder: F.Ford
  • Can-Am: Bridgehampton
  • Coppa del Nord: Goteborg
  • Monza: Coppa Autodromo F.3 + F.850 + Trofeo Cadetti
  • F.2: Gran Premio di Albi
  • Catania-Etna
  • Tolmezzo-Verzegnis
  • Jarama: gr.1/2/3/4/5/6
  • St.Vincent: regolarità
  • Frank Williams
  •  
  • programma del Tour de France
  • Salone di Francoforte
500 km di Imola 500 km del Nürburgring Monza: Incontro con la pista Gran Premio d'Italia Ferrari 312B

giovedì 20 settembre 2012

14-21 settembre 1970


Autosprint #37/1970

(1.a parte)

(8 pagg.)
  • Gran Premio d'Italia
  • Jochen Rindt

Autosprint #37/1970

(2.a parte)

(17 pagg.)
  • Europeo F.2: Tulln

  • 500 km di Imola

  • Imola: Trofeo Bruno Deserti
  • Coppa Nissena
  • Can-Am: Atlanta
  •  
  • Fuji International Golden Race

500 km di Imola

mercoledì 19 settembre 2012

Le Mans, 1986

Rombo #22/1986
PRIMA:
Rombo #22/1986 (3 pagg.)
LA CRONACA:
Rombo #23/1986 (8 pagg.)
JO GARTNER
Rombo #24/1986 (9 pagg.)
DOPO:
Rombo #25/1986 (4 pagg.)
Rombo #24/1986
Rombo #25/1986

giovedì 13 settembre 2012

Monza: i 10/100 li vince Jacky Ickx...

(The René Archives)

Auto Italiana #38/1968
(19 pagg.)

  • Gran Premio d'Italia

  •  
  • Coppa Intereuropa
  • Coppa delle Alpi
  • Coppa Nissena
  • Autoscalata della Maddalena
  • Tolentino-Colle Paternò
  • Europeo della Montagna: Gaisberg 


Breve premessa.

 Da qualche tempo sono affetto da una sintomatologia rara, probabilmente ignota alla scienza. Di fatto non conosco altre persone che soffrano di simili disturbi.
 Si tratta di questo: nel momento in cui mi imbatto in pagine (web o stampate) contenenti dati cronologici in chiaro o scaricabili, vengo assalito da un'ancestrale necessità di intabellarli ed analizzarli. In maniera lucida ma incontrollata apro fogli excel, aziono programmi OCR per il riconoscimento caratteri, accendo scanner, sviluppo e correggo software di mia progettazione..., insomma una serie di azioni che - quasi in stato di trance - mi portano a produrre (e pubblicare...) astruse statistiche che, temo, pochi trovino comprensibili e giustificate. Tali disturbi, fino a poco tempo fa, si manifestavano solo in presenza di PDF di emanazione ufficiale della FIA, e riguardanti i GP di Formula 1; e, tutto sommato, non mi impedivano di condurre una vita normale.
 Ma ultimamemnte si stanno evidenziando sintomi che, purtroppo, posso interpretare solo come una evidente tendenza degenerativa.
 Un possibile, ed unico, sviluppo positivo di questa situazione riguarda la possibilità di vedere in futuro il mio nome apparire in qualche dotta pubblicazione scientifica.
 Un giorno a venire qualche neurologo, portando a termine studi approfonditi sul sottoscritto, potrà divulgare tesi e teorie riguardanti questa disfunzione che potrebbe chiamarsi, la butto lì, Sindrome di Chrono-Temesvar.
 Anche se, com'è noto, è abitudine degli scienziati dare il proprio nome a sindromi di cui sono affetti gli altri...
L'ultima crisi si è prodotta mentre costruivo il PDF allegato a questo post. Se l'avete scaricato avrete notato, nella cronaca del G.P. d'Italia, la presenza della tabellina dei tempi in gara di quasi tutti i piloti;
come nota a margine, vorrei soffermarmi sulla valenza estetica dei tempi al decimo di secondo, piacere al quale ormai non siamo più abituati. A parte l'evidente maggiore concisione ed eleganza rispetto all' attuale esibizionistico sbragamento di millesimi, volete mettere quel senso di leggero turbamento che ci coglie accorgendoci che due piloti hanno ottenuto esattamente lo stesso tempo? è solo la nostra fantasia o simpatia per uno dei due a farci decidere chi effettivamente è stato più veloce. Queste sensazioni vengono acuite dalla consapevolezza che questi cronometraggi venivano effettuati a mano. E che senso di aleatorietà ci sorprende leggendo che il tempo record ufficiale di Jackie Oliver viene dai più considerato ben poco attendibile. Quanto fascino, ormai perduto, rispetto alle attuali telecronache nelle quali siamo travolti da una valanga di informazioni ed ascoltiamo addirittura le conversazioni fra tecnici e pilota?
Ad ogni modo, la gara è stata vinta dalla vecchia volpe Denis Hulme, mentre Jacky Ickx (a causa di problemi d'alimentazione) perde in volata un secondo posto ormai conquistato, a vantaggio della Matra di Servoz-Gavin.
 Hulme vince in un'ora e quaranta minuti, che potrebbe essere la durata di un gran premio odierno, ma non facciamoci ingannare: la distanza percorsa è di 391 km, 68 giri del tracciato senza chicanes.

La classifica sui 10 giri consecutivi è appannaggio di Ickx, nel corso della sequenza fra il 50. ed il 59. giro, cioè appena prima del forse inutile pit stop. Hulme il più regolare.
Sulla distanza dei 100 km (18 giri) è sempre il giovane belga della Ferrari a imporsi grazie alla sua rincorsa nella seconda parte di gara, e durante la quale al 53. giro effettuerà quell' 1'26"6 che dovrebbe essere il "vero" giro più veloce, e che ripeterà al 63.
Non mi sembra qui il caso di calcolare gli stint più lunghi, visto che il neozelandese Hulme ha percorso i 391 km senza fermarsi ai box...



E dopo questo tuffo all'indietro nel tempo, passiamo alle Coppe Temesvar 2012.
A Monza entrambe le classifiche sono dominate dal messicano Perez, e chi ha visto la gara certamente non proverà stupore a questa notizia. I suoi ultimi 10 giri di gara sono indiavolati, anche se il duo Mercedes non sembra molto più lento. Alonso fra i più regolari, ma meglio di tutti Pic (391/1000 di gap fra il migliore ed il peggiore della sua sequenza), anche se solo 17. in questa classifica.
G.P. Italy - LAPS: 10
POS.NUM.DRIVER__________TIME___KM/H_____LAPS: FROM/TO(PIT)_____GAP
1.15Perez14'39,424237,14244./53.
0,788
2.8Rosberg14'40,107236,95844./53.
1,522
3.7Schumacher14'42,302236,36844./53.
1,268
4.18Maldonado14'44,932235,66639./48.
1,020
5.4Hamilton14'49,999234,32444./53.
1,000
6.19Senna14'50,409234,21643./52.
0,944
7.12Hulkenberg14'50,967234,06940./49.
1,203
8.1Vettel14'51,213234,00538./47.
1,180
9.5Alonso14'51,283233,98636./45.
0,623
10.16Ricciardo14'51,614233,89943./52.
1,266
 La classifica della Ten Laps vede quindi ancora in testa Raikkonen seguito da Vettel, ma Perez si sta dimostrando un pericoloso habituè di questi sprint di fine gara.

10 giri fino a GBR GER HUN BEL ITA TOT
Raikk 34
4 9
47
Vettel 28
9 1
38
Perez 18 3 6
9 36
Rosbe 17 6

6 29
Webber 23

3
26
Massa 16

4
20
Grosje 19



19
Hamil 14
3
2 19
Schum 6 9

4 19
Alonso 12 2 1

15
eccetera.
Anche nella 100 km pesa la tattica-gomme e la rincorsa finale di Sergio Perez.
G.P. Italy - LAPS: 18
POS.NUM.DRIVER__________TIME___KM/H_____LAPS: FROM/TO(PIT)_____GAP
1.15Perez26'26,321236,64036./53.
2,465
2.4Hamilton26'45,356233,83436./53.
1,238
3.5Alonso26'45,758233,77528./45.
0,953
4.19Senna26'47,211233,56435./52.
1,176
5.16Ricciardo26'47,586233,50935./52.
1,569
6.12Hulkenberg26'47,752233,48532./49.
1,205
7.10D'Ambrosio26'50,320233,11336./53.
2,029
8.18Maldonado26'50,986233,01736./53.
17,888
9.11Di Resta26'51,583232,93035./52.
1,019
10.14Kobayashi26'51,808232,89836./53.
1,652
11.6Massa26'52,922232,73724./41.
1,683
12.8Rosberg26'53,106232,71020./37.
2,212
13.9Raikkonen26'53,197232,69735./52.
2,744
14.2Webber26'53,822232,60729./46.
1,556
15.7Schumacher26'55,060232,42936./53.(37.)19,619
16.1Vettel27'01,659231,48330./47.(34.)12,096
17.3Button27'10,665230,2044./21.
0,772
18.24Glock27'16,238229,42035./52.
3,224
19.21Petrov27'16,246229,41922./39.
0,825
20.20Kovalainen27'18,708229,07521./38.
0,960
21.25Pic27'24,082228,32634./51.(35.)19,092
22.22De La Rosa27'24,160228,31535./52.
2,036
23.23Karthikeyan27'33,236227,06232./49.
1,983
Ho riportato tutta la classifica sui 18 giri; mi sembra interessante notare sia la regolarità di Button, sia come  la sequenza più veloce di Schumacher comprenda il pit stop, risultando comunque globalmente più veloce della sequenza precedente alla fermata.

Classifica della 100 km dopo Monza:

100 km fino a GBR GER HUN BEL ITA TOT
Raikk 25 3 9 4
41
Alonso 23 4 2
4 33
Webber 29

1
30
Vettel 22 2
6
30
Hamil 15
6
6 27
Rosbe 25



25
Perez 10 6

9 25
Maldo 17



17
Massa 4
4 9
17
e gli altri.

 La battuta d'arresto di Kimi in entrambe le classifiche trova degno contraltare, e forse parziale spiegazione, nel fatto che sia proprio lui lo stinter (*) vincente a Monza, grazie al suo cambio gomme molto anticipato: 208 km di seguito, ma ricordiamoci dei 391 km dell' "orso" neozelandese.

STINTS: G.P. Italy
POS.NUM.DRIVER________KM___LAPS: FROM/TO___STINT/TOT_____TIME___KM/H
19Raikkonen208,54818 5302 0254'10,895230,943
26Massa196,96220 5302 0251'18,057230,360
35Alonso191,16921 5302 0249'36,260231,232
414Kobayashi191,16921 5302 0249'43,211230,693
511Di Resta185,37622 5302 0248'09,172230,984
64Hamilton173,79024 5302 0244'54,739232,172
72Webber173,79022 5102 0245'50,894227,432
822De La Rosa173,79023 5202 0246'15,709225,399
 eccetera.



(*) si dice stinter? boh.