Supporta i Blog V/8 (sono dieci...)

Supporta i Blog V/8 (sono dodici, per adesso...)!





Da giovedì 19 marzo 2015, questo blog è si è trasferito qui:

v8blogmain.wordpress.com

(ed in altri 11 blog correlati)

"The V8/Blog Family"
ecco qui sotto gli ultimi articoli:

The V8/Blog Family

  • 11-18 gennaio - (G.P. di Argentina già pubblicato) l’ing. Borracci sul motore a idrogeno politica automobilistica 6 giorni SPRINT Questa è America G.P. di Argentina visto ...
    2 anni fa
  • Bolzano-Mendola - (su richiesta)
    2 anni fa
  • Coppa Asiago/Macchia-Monte S.Angelo - Coppa Asiago (su richiesta)
    2 anni fa
  • avviso - Nella giornata di oggi, e per qualche giorno, questo blog diventerà indisponibile. (vedi avviso su v8blogmain.wordpress.com) Per quanto riguarda le richies...
    3 anni fa
  • 15-22 marzo - Autosprint #11 (20 pp.) Bicester: visita alla factory March novità F.3 Stock cars: 500 miglia Rockingham F.2: Mallory Park: Speed International Europeo Tur...
    5 anni fa
  • 1966, Le Mans (Quattroruote) - (The René Archives) Quattroruote #??/1966 (5 pagg.)
    6 anni fa
  • Rally di Montecarlo - pre-gara percorso di selezione percorso comune e complementare post-gara da Autosprint #4/1975: da Autosprint #5/1975: da Autosprint #6/1975: da Autosprint...
    6 anni fa
  • 15-22 maggio - Autosprint #20 Gran Premio di Monaco G.P. di Monaco F.3 e Formula Renault Anteprima Targa Florio scrive Tim Schenken la Ford Advanced Vehicles Operation Cr...
    7 anni fa
  • Le Mans - Ripropongo il post sulla 24 ore del 1970 che, grazie all’apporto di René, è stato completato e ristrutturato. Autosprint #24 (11 pagg.) Autosprint #25 (8 ...
    7 anni fa
  • Le Mans - (The “René archives”) Autosprint #25/1974 (6 pagg.) Autosprint #26/1974 (4 pagg.) (Autosprint #26/1974)
    7 anni fa
  • Le Mans, 1973 - (The “René archives”) Autosprint #24/1973 (download 8 pagg.) (da Autosprint #25/1973) (da Autosprint Anno 1973) Autosprint #25/1973 (7 pagg.)
    7 anni fa

domenica 20 luglio 2014

Non era una novità la F.1 ad Hockenheim, dato che ci avevano già corso nel 1970, ma, dopo la messa al bando del Nürburgring, dal '77 in poi il circuito nel Baden-Württemberg divenne per molti anni la sede fissa del Gran Premio di Germania. Vediamo oggi, appunto, l'edizione del 1977.





















NOTA DI SERVIZIO:
Qualcuno avrà notato, da qualche giorno, un rallentamento nella frequenza dei post; visto il periodo, è da considerarsi fisiologico. Prossimamente assicurerò i servizi essenziali, vale a dire il post settimanale sul blog del 1974. A partire dai primi di agosto, si ricomincerà con i ritmi abituali...

domenica 13 luglio 2014

Giusto una postilla passatempo-pignolo-domenicale al post precedente. Sundance ha individuato nella Matra MS80 (quindi 1969) il soggetto dell'immagine sull'astuccio delle matite (d'altronde anche lo spazio bianco intorno all'abitacolo avrebbe dovuto essermi illuminante), e mi ha segnalato la foto qua sotto (http://i59.tinypic.com/v8ek1y.jpg):

 Vista la sovapponibilità delle due immagini, sarà stata proprio questa la foto su cui l'ignoto disegnatore ha ricalcato la sua opera? e perchè ha sostituito il logo Elf con quello Dunlop?
 Quest'immagine, tratta da un Almanacco Topolino del '73 (numero di settembre, a voler essere precisi), è un esempio di come una frettolosa osservazione possa portare a conclusioni errate.


 L'inserzione pubblicitaria presenta vari accessori per scolari, e vedendo il disegno di questa F.1 ho subito identificato con precisione Chris Amon come soggetto dell'immagine, e come 1970 l'anno di riferimento, avendo tra l'altro il vago ricordo del pilota neozelandese al volante di una March 701 rossa. Inoltre il "salto" mi ha portato a pensare immediatamente al luogo più ovvio, il Nürburgring.
 Ciò che mi aveva attirato l'attenzione, dirottando i miei pensieri su Amon è stata la decorazione del casco, nonostante quello indossato dal pilota avesse il fondo bianco. Ad una seconda osservazione balza all'occhio che il disegno è inoltre rovesciato rispetto all'originale. Tra l'altro la 701, poi, me la ricordavo con la "bocca" del musetto più squadrata, sicuramente meno elegante. Una doverosa ricerca per rinfrescare la memoria rivela altre incongruenze: Amon, quell'anno, non ha mai corso col n.21 (ma il numero potrebbe essere un falso, un depistaggio di chi ha realizzato il disegno); anzi, non corse sempre con lo stesso numero, visto che all'epoca potevano variare ad ogni GP. inoltre in Germania, nel '70, si è corso ad Hockenheim... insomma, finisco per rendermi conto che questa mopnoposto assomiglia di più ad una Lotus 49, la versione C, quella con i baffi, oppure la 49B, dopo la proibizione delle ali spropositate che avevano invaso la F.1 fino al 1969. Ma quelle prese d'aria sopra l'attacco dei braccetti delle sospensioni anteriori (i più tecnici mi scuseranno per l'uso impreciso dei termini) non mi quadrano...; mi chiedo: quell'immagine è frutto di pura fantasia di un ignoto disegnatore?  insomma la ricerca continua...

martedì 1 luglio 2014

La fotografia tratta da Autosprint #27/1974 (che avevo messo in coda al post di ieri) ha sollevato la curiosità di David, e probabilmente non solo la sua.
Riporto l'intero articolo, che risponde ad alcune domande (David si ricordava di una Università dell'Automobile, iniziativa di Sorbello e Drogo, proprio a Modena) e ne apre altre sulla successiva carriera di questi ragazzi laureandi quarant'anni fa. Qualcuno ne ha notizia?
1972: Autosprint #23 (aggiunto PDF nuovo, con ciò che mancava)